venerdì 27 giugno 2014

Brigadeiro, per sopportare una pesante progenie!

Avere dei figli maschi vuol dire:
1. essere sempre sole;
2. avere una serie di calzini sporchi, scarpe da ginnastica e magliette puzzolenti in giro per casa;
3. essere prese perennemente in giro;
4. avere comunque piastre e prodotti di "bellezza" in giro per casa, così come orecchini e fasce per capelli;
5. avere la perenne risposta "sì, ora lo faccio", dove "ora" si riferisce proprio all'unità di misura di tempo una ora, ma che comunque poi si trasforma sempre in due, tre, quattro ore… e meglio ancora MAI!
Quindi sono in modalità:
VOGLIOUNAFIGIAFEMMINA,MAGARIUNASORELLAOANCHESOLOUNAMICIA!!!

E ora, ricetta brasiliana...


Brigadeiro (ricetta brasiliana)

Ingredienti per una decina di palline:
200 g di latte condensato (io homemade)
10 g cacao amaro
10 g burro
codette di cioccolato

Mettete gli ingredienti in una piccola casseruola e fate cuocere, a fuoco basso, fino a quando il composto non si stacca dalle pareti. Quindi versate il composto in una ciotola imburrata e lasciate raffreddare in frigorifero per almeno mezz'ora.
Quindi imburratevi le mani e fate delle palline e passatele nelle codette di cioccolato messe in un piattino.

Suggerimenti:
- Vi sconsiglio vivamente di realizzarli con il latte condensato comprato, perché i dolcetti che si ottengono sono molto dolci e non oso immaginare cosa siano con la crema già pronta super dolce;
- secondo me, la crema che si ottiene è buonissima, ma con l'aggiunta delle codeste di cioccolato, diventa tutto troppo dolce;
- nonostante tutto, i miei amici li hanno divorati...



Con questa ricetta partecipo al 100% Gluten Free (Fri)Day 


E alla raccolta organizzata da A Fiamma Dolce 


A presto
Stefania Oliveri

14 commenti:

  1. :) :) :)
    Saresti la mamma perfetta di una femmina, ma vuoi mettere gli slanci d'amore dei maschi ?? ;)

    RispondiElimina
  2. Semplici e buonissimi, mi sa che li provo a breve, con il latte condensato che ho fatto di recente!
    Mi ci vorrebbero proprio ora, un bel dolcetto dolce dolce per rallegrare la giornata!
    Baci!

    RispondiElimina
  3. Ahaha, anche la mamma del mio ragazzo (tre figli maschi) dice le stesse tue cose.
    Ad ogni modo, la tua ricetta sembra squisita. Non avevo mai sentito parlare di questi dolcetti, ma sono molto curiosa e, tempo permettendo, proverò a farli sicuramente.
    :*

    RispondiElimina
  4. Ciao cara,
    ummm buoni, non ci crederai mai avevo pensato di fare la stessa ricetta per lo stesso contest , mi hai battuta sul tempo :D ahuahuahua
    Vabbè, cercherò qualche altra cosa, spero!!! La cucina Brasiliana non la conosco molto, ma questi cioccolatini non potevo non conoscerli da brava cioccolata dipendente ;)
    baci

    RispondiElimina
  5. le palline stragolose.... per quanto riguarda la figlia femmina: io ce l'ho la figlia femmina, è vero che sono più presenti, ma i calzini in giro per casa ci sono lo stesso!
    comunque si, con le FEMMENE la mamma ha un rapporto diverso, l'amore è amore, e su quello non ci piove, ma con lei...... siamo sullo stesso livello d'onda.... cerebrale dico!
    un abbraccio Stefania, resisti!!!!
    Sandra

    RispondiElimina
  6. Bellini!! Adesso mi toccherà fare anche il latte condensato in casa...così per provare! ;-)

    RispondiElimina
  7. Senti sai che in me trovi un anima che soffre le stesse pene, ecco l'amica che ti serve, sarei disposta a tutto comunque è voglio Almeno una gatta

    RispondiElimina
  8. ehehehehhe Stefania, mi ha fatto ridere l'unità di misura del tempo :-))))
    coraggio!!!! questi brigadeiro mi sembrano un'ottima valvola di sfogo, comunque ;-) un bacione!

    RispondiElimina
  9. Qualche cosa mi sfugge.. leggendo tutto combacia alla perfezione, MAIOHOUNAFIGLIAFEMMINA!!!
    Mi posso candidare come amica??
    Questi dolcetti mi incuriosiscono molto:) Un abbraccio <3

    RispondiElimina
  10. E sti maschietti!!! ahahahaha tu addolciscili con questi Brigadeiro :)

    RispondiElimina
  11. Sono pienamente d'accordo con te sui figli maschi; aggiungerei poi, tanto per mettere il dito sulla piaga, il discorso a parte sulle "morose", fidanzate e poi mogli che ti portano per casa.....................CANDIDA

    RispondiElimina
  12. No guarda, non è che con una figlia femmina la situazione sia migliore. mettiti pure il cuore in pace, non disperarti, che spesso le camere delle figlie femmine sono assai peggio e più incasinate delle camere dei figli maschi! Consolati cara e buon we!!!

    RispondiElimina
  13. Ciao cara Stefania e grazie di aver partecipato con questa ottima ricetta alla mia raccolta!E' un piacere scoprire il tuo blog. Un abbraccio, Yrma.

    RispondiElimina
  14. A vagonate ce ne vorrebbero per digerire la figuraccia dell'Italia! Un abbraccio a presto :)

    RispondiElimina

Dimmi la tua...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails