domenica 2 marzo 2014

A Capotavola!

Amo i libri di cucina.
Amo quello con le belle immagini, ma anche quello senza immagini, perché quello che mi interessa veramente è la ricetta e che questa riesca sempre bene.
Prima, confesso, leggevo molto di più.
Compravo un sacco di libri (è vero, l'abitudine non l'ho persa, ma adesso faccio più fatica a leggerli in poco tempo) e passavo ore a leggere.
Adesso compro sempre dei libri, ma sono più quelli di cucina che altri.
E passo ore a guardare e studiare le ricette di questi scrigni importanti.



A Capotavola, non è un libro di cucina. O meglio non è un libro di ricette di cucina.
Un po', lo confesso, mi ha spiazzato.
È una storia, anzi sono più storie, di persone come me e voi che mi leggete, amanti del buon cibo, interessati al cibo, fanatici del cibo.

Persone che, per un motivo o per l'altro, si sono occupate di cibo, anche se la storia non li ricorda per il grande lavoro svolto su questo fronte.
Questo è un libro che ci fa scoprire delle persone vere e non dei personaggi, con le loro passioni, che hanno creduto nel valore del buon cibo e che hanno cercato di tramandarlo anche ai posteri.

Certo vi si trovano anche nomi famosi i più disparati e non solo nomi di grandi chef della storia come quello di Bismarck, Agatha Cristy o Escoffier, e perfino Elena di Troia. E ci vengono raccontati degli aneddoti, più o meno noti, ma con delle chicche davvero insolite, dove non voglio dimenticare la storia della famosa Nonna Papera e la sua ancora più famosa torta di mele.

Questo è un libro che non deve essere letto per forza dall'inizio alla fine, come si fa con un tradizionale romanzo, ma si può scegliere, secondo i "propri gusti" di approfondire questo o quel personaggio, proprio come si fa un libro di ricette.

Essenzialmente è un libro che parla d'amore, l'amore per il cibo che lega tutti noi. Insomma, potrebbe essere la storia di ognuno di noi…

A presto
Stefania Oliveri

3 commenti:

  1. L'immagine di copertina è molto intrigante. Immagino che anche le storie che vi si raccontano lo siano altrettanto. Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. presentato cosi è libro molto interessante, grazie della dritta

    RispondiElimina
  3. Grazie per il suggerimento, sono sicura che è il genere di libro che piacerebbe anche a me! :)

    RispondiElimina

Dimmi la tua...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails