venerdì 5 novembre 2010

Macaron alle mandorle con lemon curd e pistacchi per perdersi in un mare di dolcezza

Ho smesso di fare acquagym, ho meglio l'acquagym ha voluto fare a meno di me, visto che dal cielo, ogni volta che ci ho tentato, è caduto l'inverosimile. Così, convinta da una cara amica, benché insegnante di educazione fisica, sono andata a fare la prima lezione di power qi. E ho capito perché non mi piace fare ginnastica. E se la lingua batte dove il dente duole, a me il tacco batte dove la gamba non arriva! Se per fare ginnastica si potessero usare almeno un paio (forse anche due o tre paia sarebbero meglio) di centimetri di tacco, per me la situazione si addolcirebbe e forse (e sottolineo forse) mi riuscirebbe anche meno pesante dover indossare quell'abbigliamento informe e (dicono) comodo, che trasforma ogni essere umano in un perfetto sacco da spazzature. L'unica disciplina che, veramente, elimina le differenze dimensionali è l'acqua gym: non esistono bassi e alti! Purtroppo ha un piccolissimo inconveniente: si deve fare in costume... e il “burquini” (Alessandra docet!) ancora non l'hanno inventato. Comunque, ormai, anche l'acquagym è stata archiviata. Ritornando invece alla lezione di ieri, ho realizzato che, seppure riuscissi a superare anche questa piccola (per me alta!) difficoltà delle scarpe, quando il maestro mi ha detto: “il power qi non è una ginnastica è una filosofia e serve per ritrovare sé stessi!”, come se mi stesse svelando il segreto per allungare, io ho capito che ho altri due ottimi motivi per non praticarla:
1.se è una filosofia, perché tanta fatica e soprattutto tanto sudore???
2.RITROVARMI????? e chi vuole ritrovarsi??? Io voglio, assolutamente perdermi!!!
E questo meraviglioso dolce è il luogo ideale!!!

Macaron al lemon curd e ananas


Per il "macaron" alle mandorle la ricetta l'ho presa da quella dolcezza di Roby
100 g di mandorle in polvere
90 g di zucchero a velo
20 g di fecola di patate
170 g di albumi
70 g di zucchero

Preparazione del "macaron alle mandorle"
Montare gli albumi a neve aggiungendo lo zucchero a poco a poco. Setacciare insieme le mandorle in polvere, lo zucchero a velo e la fecola. Trasferirli nella ciotola degli albumi montati e mescolare con una spatola di gomma, con delicatezza procedendo dal basso verso l'alto. A questo punto Roby suggeriva di mettere il composto in una sacca da pasticcere e di spremerlo a palline lungo il bordo interno del cerchio della teglia a cerniera.Spremerlo anche sulla base a forma di cerchi concentrici e spolverizzare con dello zucchero a velo.Infornare a 200° e lasciare cuocere per 20/25 minuti. Il mio composto però è venuto un po' liquido, quindi questa operazione è stata inutile, in quanto mi si è appiattito sulla teglia. La cosa però non inficia il risultato, se non dal punto di vista estetico. Per questo io ho deciso di coprirlo tutto con il lemon curd.
Sfornare e sformare il "macaron" alle mandorle, e spennellarlo con lo sciroppo fatto di acqua e limoncello (fatto in casa) in parti uguali e un cucchiaino di zucchero.
Quindi spalmare sopra il lemon curd, preparato, come qui, così:

Il succo e la scorza grattugiata di tre limoni
2 tuorli e 2 uova intere
1 cucchiaio di maizena
200 g di zucchero
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva.

Io l'ho fatta con il Bimby, in questa maniera: Lavare ben bene i limoni e prelevare la parte gialla della scorza evitando la parte bianca. Quindi metterla nel bimby, insieme allo zucchero e tritare a velocità 5 per 20 secondi. Aggiungere l'olio, le uova e il succo del limone (filtrato). Azionare il Bimby per 7 minuti, velocità 3 ad temperatura 80. E il gioco è fatto.

A questo punto ho tagliato a fette sottilissime l'ananas e le ho disposte sul macaron e poi ho guarnito con dei fiori in MMF e pistacchi non salati tritati.

Vi assicuro, un trionfo di bontà!

Con questa ricetta partecipo al bellissimo contest di una carissima amica Simonetta di Glu.fri cosas sin gluten




Per antipasto preparerei una mousse di granchio,
come portata principale un risotto corallo verde, e infine questo meraviglioso dolce, che vi assicuro non è assolutamente difficile da preparare!!!

Infine, ma non per ultima, voglio ringraziare Felix che mi ha passato la Staffetta dell'amicizia. Sono onorata che abbia pensato a me per questa staffetta, perché io la considero una eminenza grigia nel panorama dei food blogger per celiaci. Lei è la mia ispiratrice, anzi la mia assoluta maestra per le ricette impossibili per i celiaci (vedi pane, pasta, lievitati e quant'altro). Con le sue dosi, le sue ricette riescono sempre bene e nessuno si accorge della differenza!
Ecco le mie risposte:
1- Quando da piccoli vi domandavano cosa volevate fare da grandi, cosa rispondevate?
Tutto, tranne l'insegnante... Mai dire mai...
2- Quali erano i vostri cartoni animati preferiti?
Periodaccio il mio, perché cominciavano tutti i cartoni giapponesi... quindi Candy candy, Goldrake e infine (perché già ero grandetta) Lady Oscar... E questi sono i risultati!
3-Quali erano i vostri giochi preferiti?
Barbie era la mia bambola preferita e quindi tutto quello che girava intorno a lei... ahimè, benchè mi pensassi come lei, non ho ereditato le sue chilometriche gambe...
4-Qual’è stato il più bel vostro compleanno e perché?
Nessuno. Odio fare il compleanno, odio il tempo che passa e mi deprime da pazzi... però per i miei anta (neanche riesco a dirlo!!!), mi ha fatto piacere che mio marito mi abbia organizzato una festa a sorpresa... e la sorpresa me l'ha fatta davvero!
5-Quali sono le cose che volevate assolutamente fare e non avete ancora fatto?
Sfilare su una passerella, diventare ricca e famosa, sposare Richard Gere, avere per amante Prince (... de gustibus...)
6-Quale è stata la vostra prima passione sportiva e non?
Passione sportiva??? Ahahahahahah... me la porto da piccola l'antipatia per lo sport... la prima passione è stata la musica di Prince (aridaglie) e Kandisky (so cerebrale, io!)
7-Quale è stato il vostro primo idolo musicale?
Se forse qualcuno avesse qualche dubbio è stato Prince, ma anche gli U2 mi piacevano moltissimo...
8- Qual’è stata la cosa più bella chiesta (ed eventualmente ricevuta) a Babbo Natale, Gesù Bambino, Santa Lucia?
Dei figli sani e ringrazio Dio per avermeli donati...

A presto

Stefania Oliveri

44 commenti:

  1. Graziosissima ricetta non la conoscevo ...grazie
    buona serata ciao

    RispondiElimina
  2. Ci hai fatto schiattare, a pensarci bene certe volte è proprio meglio perdersi! Ti adoro anche per come mi fai piegare in due dal ridere! Non sono un'amante delle palestre nemmeno io, per sudare ho bisogno di un buon motivo, di certo preferisco l'acquagym che non è poi così male! Il burquini non me lo riesco nemmeno ad immaginare, ma figurati se ne hai bisogno, hai una forma splendida!
    Ma dopo avere riso ti dirò che ho preso molto sul serio la parte dolce, ovvero la ricetta, ma ti dico subito che non sarei in grado di replicarla, troppo difficile!
    Baciotti da Sabrina&Luca che ancora se la ride

    RispondiElimina
  3. Direi che io voglio perdermi in questo favoloso Macarons..
    Interessante la ricetta...Brava!

    RispondiElimina
  4. Sull'acqua gym e sul power qi non commento.:((((((((
    per questa dolcezza invece commento eccome anzi assaggerei pure..ahahaah brava come sempre !!felice week end cara in assoluto relax

    RispondiElimina
  5. Questa torta è bellissima... e non mi voglio immaginare quanto sia buona... chissà perchè ma ultimamente ho una gran voglia di dolci, e questa qui mi fa "un'occhio..." come diciamo in toscana :D

    RispondiElimina
  6. Ahahahah...e c'è bisogno che vai in palestra per fare questo??...ma vaaaaaaa...senti quando troverai sul mercato il burquini dimmelo che lo prendo anche ioooooooooo...ahahahah mitica stefy!!!
    ciaooooo

    RispondiElimina
  7. Carissima il mio problema con la ginnastica è la pigrizia...mamma mia quanta ne ho!!! Per le scarpe da ginnastica con qualche cm di tacco..beh li una dritta ce l'avrei...call me!
    Ma mio dio cos'è questo dolce? Lo voglio. Tu non lo sai, ma io annegherei nella pasta di mandorla e affini. Quando ne avrò il coraggio lo proverò. Un abbraccio!

    RispondiElimina
  8. sulla palestra a l'aquagym sorvoliamo (ho un anno pagato...e mai più frequentato!! :((((( ).....ora mi leggo ben bene la ricetta perchè... è qualche giorno che mi è venuta la fissa che devo provarci..e prima o poi ci proverò!!! BAci

    RispondiElimina
  9. Anni fa, ho fatto anch'io acquagym,
    a parte l'insegnante,avevamo tutti bisogno del "burquini", perciò nessuno guardava l'altro!!!
    La ricetta è affascinante, ma la devo studiare per benino!!
    Ti auguro un buon fine settimana!!!

    RispondiElimina
  10. Io sono presidente del club culi di pietra..non perché sono sodi...se vuoi ti faccio socio onorario..
    Poi ci andiamo a mangiare questa delizia che mi regali vero?
    Me la regali per il contest..

    RispondiElimina
  11. Ecco benvenuta nel club... io mi sono persa già da qualche anno, ti assicuro che sto molto meglio così, ma ci pensi se ti ritrovi e poi perdi tutto il resto? E no...non ti parlano mai degli effetti collaterali! Hai fatto bene a scegliere come ginnastica la digestione... è quella che mi piace di più e che seguo con passione ... i macaron non li ho mai fatti e a furia di guardare (si fa per dire perchè non vedo immagini con questo schifo di pc) dovrò farli anch'io e per forza! baci

    RispondiElimina
  12. Sei simpaticissima e la tua autoironia mi piace sei una persona intelliggente!! e questo dolce sembra sublime.
    Ciao

    RispondiElimina
  13. Anche io ci andavo in palestra...adesso preferisco i dolcetti,e il massimo di palestra che mi concedo sono le pulizie di casa...che, a dir la verità, sono più di un'ora di fitness o acquagym!
    Un bacione!:)

    RispondiElimina
  14. Sai che ti dico... che anch'io vorrei perdermi col tuo dolce...che buono!!!!!!!!!!!!!
    Con la palestra c'ho provato l'anno scorso e decisamente non fà per me!
    Un abbraccio e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  15. bravissima, e con gusto, ciao

    RispondiElimina
  16. bella e raffinata ricetta Stefania, sei bravissima! buon we cara, un abbraccio....

    RispondiElimina
  17. complimenti per questo stupendo dolce !!premesso che questa difficile seppur goduriosa torta non la farò mai (ma la mangerei molto volentieri!!), per la ginnastica ti capisco a mille! ho iniziato anch'io a fare acquagym e devo dire che il fatto che i movimenti si fanno sott'acqua è un vantaggio non poco trascurabile: quando la ciccia balla (ebbene si!) nessuno la vede e poi si crea una sorta di massaggio che , secondo me, aiuta (me ne voglio convicere). ho un passato (molto passato! quando ero giovane...) da sportiva: insegnante di nuoto, fanatica dell'aerobica (sono sempre figlia dei favolosi anni 80!),sci, tennis, persino sci alpinismo! ma...lo sport non fa per me . lo facevo spinta dalla compagnia . ora potrei praticare...il golf: luoghi bellissimi e tranquilli, lunghe passeggiate , concentrazione e...pranzo al club!!!:-) sai com'è soddisferebbe il mio lato snob :-))) ma mi devo accontentare di fare i vetri, pulire pavimenti,ecc...pare che si consumino un sacco di calorie a costo zero e in più hai la casa che splende! non male!bacissimi

    RispondiElimina
  18. uh signur che dolcetto....io inizio a provar euno schifo profondo per la palestra in cui ho l'abbinamento....merito per questo una dose di dolce??? un bacione

    RispondiElimina
  19. Finalmente ho iscritto le bimbe in piscina e adesso sudo IO, però a bordo piscina e nello spogliatoio, preferirei cmq. fare qualcosa di più utile per la mia cara schiena che ormai non ne può più.
    Ma che ci posso fare, se la ginnastica che preferisco è quella "forchetta nel dolce... forchetta in bocca"
    Che bontà questo dolce

    RispondiElimina
  20. Beh...se proprio di altezza si deve parlare, con questo superbo dolce hai domostrato di essere ad altissimi livelli!!!E brava la mia "nicarella".Baci,Roby

    RispondiElimina
  21. Io la ricetta fantastica l'ho copiata, però ometterò l'ananas non mi fa impazzire, anche se nella foto è perfetta, come dici tu: una poesia!!
    Lo sport devo per forza farlo perchè di questo passo la mia età biologica doppierà quella anagrafica!
    Bacioni!

    RispondiElimina
  22. Ahahaha ti meriti una standing ovation soprattutto per le considerazioni finali :-DDDD

    Un bacione!!!

    RispondiElimina
  23. Mi hai fatto sorridere di prima mattina. Ma non si dice che nella botte piccola c'è il vino buono? A me sembra superlativamente buono ^__^ Un bacione, buon week end

    RispondiElimina
  24. Maròòòò Stè, m'hai fatto morire!!! Sei troooppo forte!
    Ti faccio una domanda: Qual'è l'oggetto più importante che porteresti con te su un'isola sperduta? No no non stancarti...rispondo al tuo posto: un paio di scarpe con TACCO!!! ahahahah

    Prince e gli U2 a me piacciono anocora.

    Vabè la torta è spettaculaaaar!

    p.s m'innamoro sempre più di te gioia di vivere.

    ahahhahahahaha scusa sto ancora ridendo: " RITROVARMI????? e chi vuole ritrovarsi??? Io voglio, assolutamente perdermi!!!

    RispondiElimina
  25. Grazie Stefania! Ma credimi (e lo dico davvero) sono io quella onorata... ;-)

    Per andare a discorsi ameni: io odio le palestre e soprattutto le filosofie di vita! E difatti il mio medico è oramai disperato: è riuscito ad impormi di tutto, anche questa dieta rigidissima, ma la palestra no, e siamo arrivati a un compromesso: 30 minuti di camminata possibilmente ogni giorno a passo svelto...

    Molto bello questo dolce e soprattutto interessante il Lemon Curd è la prima volta che ne vedo uno senza un quintale di burro!!!
    Lo dovrò provare assolutamente!

    Grazie :-)

    RispondiElimina
  26. questa torta è bellissima! e il tuo post è simpatico come sempre :)
    ma se uno vedesse l'esercizio fisico veramente come :mens sana in corpore sano...non sarebbe così noioso farlo. Basta variare e le palestre non sono indispensabili :))
    ciao

    RispondiElimina
  27. Grazie Stefania...bellissimo menu !! Grazie grazie
    ...a sulla ginnastica sono con te..!
    UN abbraccio forte dal sud

    RispondiElimina
  28. macarons... nn sapevo nemmeno che esistesse.... detto questo... hai provato col pilates??io ho appena iniziato...

    RispondiElimina
  29. ricetta che mette assolutamente il buonumore!!
    passa a trovarci!
    www.modemuffins.blogspot.com
    baci
    MMM

    RispondiElimina
  30. Ma non puoi iniziare a parlare di palestra e poi metti stobendiddio.Troppo bella sta torta!Ma io lo so, tu non mi deludi mai ;-)

    RispondiElimina
  31. Stefi, mi fai morire!!!
    Io sono anniche non faccio più palestra, mi sono stancata e annoiata.. acqua gym pure - bisogna mettere il costume, ed io ho freddo!! E non mi piace fare la doccia in palestra...
    Insomma, mi rimane il sollevamento della forchetta...
    Bella torta ( ed io pensavo ai folcetti francesi!)
    baci

    RispondiElimina
  32. Davvero meraviglioso il dolce...sport? no grazie...e purtroppo si vede!!!Smack

    RispondiElimina
  33. ma è possibile che non ti abbia dichiarato quanto mi ha entusiasmato questa ricetta?
    eppure me la sono guardata con goduria e passione...
    e poi è bellissima!

    RispondiElimina
  34. Stefania: merci beaucoup!

    Luca e Sabrina: No, Sabrina, non è affatto difficile... solo un po' lunga, ma per due bravi come voi, sarà una bazzecola!

    Morena: Perdiamoci insieme! ;)

    Scarlett: week end pessimo e con mal di testa... mi ci sarebbe voluto proprio questa torta...

    Erica: a me "l'occhio" me lo fanno sempre i dolci... ;)

    Lady Cocca: penso che no dovrò ordinare uno stock, per tutte le amiche che me lo hanno richiesto! ;)

    Sabrina: Bene, voglio sapere subito la dritta!!!! Ti contatto subito!!!!

    EliFla: l'ho fatto anche io... quindi ora preferisco pagare mensilmente... almeno perdo meno soldi... ;)

    Solema: Ecco, questa è una bella soluzione: trovare una palestra con tutte le persone come te!!! Mi metterò alla ricerca di basse e grasse!!!

    Glu:fri cosas...: Me lo merito, assolutamente!!! ;) Ma certo mia cara, questa torta è tutta per te!

    Ginestra: ben detto!

    RicetteAmoreFantasia: grazieee tesoro!

    Cranberry: oh no, le pulizie noooooo... però se la mettiamo così la faccio anche io questa ginnastica... :(

    marifra: sono felice del grande sostegno che ho da tutti voi!!! ;)

    Flavio: benvenuto e grazie!

    Chiara: Tesoro, hai sempre parole dolcissime per me! :)

    laroby: preferirei il golf... ma le pulizie toccano anche a me... chissà perché la mia casa non splende... farò anche quelo con poca voglia??? ;)

    RispondiElimina
  35. Hahahahahaha!!! L'abbigliamento informe che trasforma in un istante in sacchi della spazzatura mi trova perfettamente concorde, così come l'antipatia per la ginnastica e per tutto ciò che fa sudare (e pensare che sono sorella di un personal trainer...). L'aquagym però ha l'indubbio vantaggio di non far sudare e poi è vero che si è in costume da bagno, ma si sta pur sempre sott'acqua. La mia scusa è un'altra: soffro di cervicale... :-D

    Il dolce è magnifico, stracomplimenti!

    RispondiElimina
  36. Lo: mi sa che ne meriti mezza... ;)

    Dajana: mi piace la tua ginnastica... mi devo impegnare maggiormente!!! ;)

    I pasticci di Roby: che dolci parole le tue, musica per le mie orecchie!!!

    gloria: puoi mettere la frutta che più ti aggrada e il sapore non cambierà... anche io dovrei farlo lo sport, altrimenti la mia glicemia e il mio colesterolo diventeranno altissimi... :(((

    Muscaria: :DDD

    Federica: il mio, allora, è super buono!! ;)

    pagnottella: come mi conosci bene tu! E Prince e gli U2 piacciono ancora anche a me!!!

    Felix: ecco, adesso vorrei provare con la camminata veloce... devo evitare però le zone con i negozi...
    Vedi, come riesco ad ingannare me stessa, pensando che essendo un lemon curd senza burro, sia un dolce dietetico? ;)

    Sonia: Cerco di farmi il lavaggio del cervello... ma forse neanche una mens sana mi alletta... tanto ormai so' vecchia!

    Glu.fri cosas: Tesoro, grazie a te!

    verdepomodoro: pilates? ecco, quello mi manca!

    MMM: con vero piacere!

    Simona: tu sei troppo buona!!! ... oltre che bona! ;)

    Giulia: come ti capisco io... e propendo per il sollevamento della forchetta!!! E sì, in realtà nasce dai dolcetti...

    Ambra: E allora siamo nella stessa barca!!!

    Gaia: Grazie amoreeee!!!

    RispondiElimina
  37. Mapi: :DDD Soffrirò di cervicale anche io... ;)

    RispondiElimina
  38. wow, che dolce sublime!!!
    il lemon curd non lo conoscevo fatto così!!!
    bravissima
    ciaooo

    RispondiElimina
  39. Ciao praticamente è un unico macaron sotto forma di torta??? ma è una genialata!!! per quanto riguarda lo sport io sono il tuo esatto contrario, sempre con le scarpe da ginnastica e se potessi farei sport anche in pantofole!!! l'unico inconveniente è che quando metto i tacchi, non li sopporto!!! bacioni :)

    RispondiElimina
  40. Rimango basita ogni volta che vedo le tue preparazioni.
    Grazie per le parole e per gli auguri!
    Un bacio

    RispondiElimina
  41. Stefania sei un vero spasso sai!!! :))) sei un raggio di sole anche quando piove :)
    stupenda la torta.... anche mi ci ritrovo davanti a questa... il tacco non lo porto spesso...ma il burquini ci vorrebbe anche a me! :)
    bacioni!

    RispondiElimina
  42. Il racconto è molto divertente, io invece ho il problema opposto: ossia non riesco a stare sui tacchi! Mi incuriosisce questa tua ricetta del lemon curd, devo assolutamente provarla

    RispondiElimina
  43. Gunther: grazie! :)

    dario: detto da un esperto di dolci, come te, è un grande onore!

    Luciana: come ti invidio, vorrei proprio essere come te!

    Fabipasticcio: :)

    crumpetsandco: che belle parole che mi dedichi!!! grazie!!! :)

    RaffaellaM: ti do qualche lezione di trampoli? ;) Baci

    RispondiElimina

Dimmi la tua...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails